A 500 anni dalla morte Milano celebra il genio di Leonardo

Una Milano in “giallo/nero” da percorrere e da leggere col fiato sospeso
2 Maggio 2019
Data storica: accadeva a Milano qualche decennio fa
10 Maggio 2019

A 500 anni dalla morte Milano celebra il genio di Leonardo

A lui si devono le chiuse dei Navigli, un autentico capolavoro di ingegneria idraulica. E a lui si deve la scoperta e la prima descrizione delle cascate dell’Acqua Fraggia.  Ma soprattutto, ancora a lui, si deve il capolavoro dell’Ultima Cena che si può ammirare nel cenacolo di Santa Maria dele Grazie. E che dire poi della vigna detta di Leonardo che ancora oggi viene coltivata nel retro dei giardini della casa degli Atellani in Corso Magenta dove lui soggiornò durante la sua attività alla corte di Ludovico il Moro? Tanti sono i legami di Leonardo con Milano. Non stupisce quindi che, a cinquecento anni dalla sua morte, la città del Duomo lo celebri con tutti gli onori. Ecco di seguito le iniziative da non mancare.

IL MERAVIGLIOSO MONDO DELLA NATURA

Fino al 7 luglio 2019

PALAZZO REALE

L’esposizione mette in luce come la rappresentazione della natura in Lombardia sia cambiata anche grazie ai soggiorni milanesi dell’artista. La mostra comprende opere d’arte che, in uno spettacolare allestimento, dialogheranno con reperti naturalistici provenienti dal Museo di Storia Naturale di Milano.

 

LEONARDO E LA SALA DELLE ASSE TRA NATURA, ARTE E SCIENZA

 maggio – agosto 2019

CASTELLO SFORZESCO – SALA DEI DUCALI

La mostra è concepita attorno a una rigorosa selezione di disegni originali di Leonardo da Vinci, di leonardeschi e di altri artisti del Rinascimento, provenienti da importanti istituzioni italiane e straniere. I disegni rivelano stringenti relazioni iconografiche e stilistiche con la Sala delle Asse e in particolare con il Monocromo e con le straordinarie tracce di disegno preparatorio emerse recentemente sulle pareti al di sotto degli strati di scialbo.

MUSEO VIRTUALE DELLA MILANO DI LEONARDO. PERCORSO MULTIMEDIALE

 maggio – agosto 2019

CASTELLO SFORZESCO – SALA DELLE ARMI

Un tour virtuale conduce i visitatori alla scoperta dei luoghi di Leonardo a Milano così come l’artista li doveva vivere durante i suoi soggiorni milanesi (in diversi momenti tra il 1482 e il 1512), facendo riemergere, a distanza di cinque secoli, la composizione sociale e l’aspetto di spazi urbani, palazzi, giardini interni, edifici sacri. Grazie a una mappatura visiva georeferenziale è possibile individuare quanto ancora si conserva di quei luoghi.

 

SOTTO L’OMBRA DEL MORO: LA SALA DELLE ASSE

 maggio – agosto 2019

CASTELLO SFORZESCO – SALA DEI DUCALI

Rimossi i ponteggi del restauro, la Sala delle Asse di Leonardo ritorna visibile e grazie a una tribuna si potrà ammirare da vicino il Monocromo e scoprire le eccezionali tracce di disegno preparatorio raffiguranti sfondi paesaggistici, tronchi, rami e foglie, emersi durante la rimozione degli strati di scialbo dalle pareti. Un’installazione multimediale guida i visitatori nella lettura della grandiosa opera ideata per celebrare Ludovico il Moro.

 

UN TESORO DI CARTA E PERGAMENA.

I MANOSCRITTI MINIATI VISCONTEO SFORZESCHI AL CASTELLO DI MILANO

 maggio – luglio 2019

CASTELLO SFORZESCO

Al Castello di Milano si conservano oggi nove manoscritti di provenienza visconteo-sforzesca. La mostra “Un tesoro di carta e pergamena”, proposta dalla Biblioteca Trivulziana intende offrire ai visitatori l’occasione di rivivere il clima culturale della corte ducale ai tempi del soggiorno di Leonardo da Vinci a Milano attraverso pagine di straordinario valore storico e di apprezzare le tendenze artistiche allora in atto nel campo della decorazione miniata. Ai manoscritti saranno affiancati in mostra rari esemplari di coeve edizioni a stampa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *