Torna a Milano con la sua prima raccolta il poeta di strada Lorenzo Mullon

L’Accademia Ucraina di Balletto e il Teatro Arcimboldi: insieme per la danza
28 Gennaio 2019
Coworking: l’ambiente di lavoro del futuro
31 Gennaio 2019

Torna a Milano con la sua prima raccolta il poeta di strada Lorenzo Mullon

Molti di noi, prima che andasse ad abitare definitivamente a Venezia con sua moglie Erica, lo hanno incontrato al Parco Sempione o ai Giardini Montanelli. Oppure in tram, stipato fra la folla dell’ora di punta. O anche mentre attraversava distratto le vie di Milano.

E, dopo lo stupore dei primi momenti, davanti al bel ragazzone che, con estremo garbo, interrompeva il corso dei pensieri quotidiani chiedendo di recitare una poesia, si sono fermati a parlare con lui, e hanno visto traformarsi quell’incontro fortuito in una duratura amicizia, scoprendo la sua vicenda di vita, vissuta dapprima come manager nel campo della pubblicità e poi, per libera scelta, come poeta di strada. Ma non ci si deve meravigliare perchè Lorenzo Mullon, è fatto proprio così.

Mentre la gente corre instancabile e affannata dietro ai mille impegni, lui vive una vita tutta sua che si potrebbe riassumere in due parole: leggerezza e semplicità. Ma attenzione, nulla a che vedere con un atteggiamento forzato, di maniera, e nemmeno con l’ingenuità. No, nulla di tutto questo.

L’approccio di Mullon, sia con la vita privata, sia con la poesia, è spontaneo, autentico e profondamente vero, e, soprattutto, frutto di una grande coerenza. Mullon vive davvero con i suoi versi. Crede davvero alle parole che scrive. Conta davvero sul rapporto diretto della gente con la poesia. E, proprio per questo, lui spesso affida i suoi versi a semplici foglietti di carta da distribuire ai passanti.

 

In questo mese di febbraio, lascia il suo soggiorno veneziano per ben due volte, e torna a Milano al fine di presentare la sua prima raccolta ufficiale di versi intitolata “Da una trincea di vento”, con una prefazione di Lella Costa e una postfazione di Paolo Lagazzi.

Ed ecco le date, i luoghi e gli orari delle prossime presentazioni:

1. venerdì 1 febbraio alle ore 18
alla Libreria Odradek
a Milano in via Principe Eugenio 28
dialogando con Paolo Zanna
– scusandomi per i posti limitati
la prossima volta troveremo una sala più ampia

2. sabato 2 febbraio alle ore 11
a Milano, ai Giardini di Porta Venezia
tra le panchine intorno alla grande fontana davanti all’ex-Zoo
discorrendo con Silvio Soncini
~ in caso di freddo o maltempo ci spostiamo in pasticceria

3. giovedì 28 febbraio appuntamento alle ore 18
presso lo Spazio Micromega Arte e Cultura
a Venezia in Campo San Maurizio 2758
conversazione con Franco Avicolli

Titolo: Da una trincea di vento

Autore: Lorenzo Mullon

Editore: Moretti e Vitali

Prezzo: 15 Euro

Pagine: 160

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *