Milano da leggere e… rileggere

Balocchi e profumi!
22 Dicembre 2018
Non è Natale se non si può volare sui pattini!
23 Dicembre 2018

Milano da leggere e… rileggere

 

Milanese Doc, classe 1978, Luigi Barnaba Frìgoli è laureato in lettere moderne con una tesi in Storia economica e sociale del Medioevo ed è anche autore di un saggio su Bernabò Visconti nelle novelle e leggende fra Trecento e Cinquecento dell’Archivio Storico Lombardo. Ed è proprio lui che in questi ultimi anni ha regalato ai milanesi tre volumi di gradevolissima lettura che all’analisi storica attendibile e puntuale, hanno saputo unire anche la descrizione, a tratti drammatica a tratti colorita, degli usi e costumi di una società in fermento. Il risultato è stato avvincente e i tre volumi che ora vi descriviamo brevemente, suggerendoli come strenna di questo Natale, sembrano fatti apposta per essere letti e riletti con la consapevolezza di trovarvi  spunti sempre nuovi e originali di riflessione, non solo su Milano e milanesità, ma sulla storia tutta del nostro Paese.

 

 

Titolo: La Vipera e il Diavolo

Autore: Luigi Barnaba Frìgoli

Editore: Meravigli

Bernabò Visconti e Gian Galeazzo Visconti. Zio e nipote. E fra loro Milano, il potere, la gloria. Quando il bene conteso è solo uno e i pretendenti sono due, il finale è scontato perchè uno dei due è destinato a soccombere. Trame segrete, oscuri presagi, odi e vendette, lacrime e sangue, si alterneranno senza tregua e senza esclusione di colpi. Entrambi risoluti, entrambi crudeli e profondamente malvagi, non esitano davanti a nulla e nessuno. Il tutto sullo sfondo di una Milano trecentesca popolata da un clero che Bernabò odia e una plebe che lui stesso si deverte a fustigare e ad opprimere. Non mancano figure di donna memorabili come Beatrice della Scala, moglie del conte zio, e Bianca di Savoia, moglie del nipote, ma anche streghe e guaritori, ciarlatani e popolane e i leggendari e onnipresenti cani di Bernabò, che valsero alla sua dimora l’appellativo de “La ca’ di can”.

 

 

Titolo: La cattedrale del Diavolo

Autore: Luigi Barnaba Frìgoli

Editore: Meravigli

Il Diavolo, si sa, è nei dettagli. Anche, e soprattutto, in quelli delle maggiori cattedrali del mondo. Poteva forse fare eccezione il Duomo di Milano? Assolutamente no. Secondo una cupa leggenda, sembra che sia stato addirittura Lucifero in persona a ispirare Gian Galeazzo Visconti, apparendogli in sogno, e consigliandolo proprio in merito alla costruzione del Duomo. L’autore, non nuovo a indagini sulla famiglia dei Visconti, ha mirato proprio alla soluzione dei tanti misteri irrisolti che si celano attorno alla costruzione dell’edificio  simbolo di Milano. Tanti gli interrogativi e altrettante le indagini.  Da chi e perchè è stato costruito? Chi conosce veramente il nome del primo architetto? Per scoprire se, e fino a che punto, Frìgoli è arrivato alla verità, non resta che leggere il libro.

Titolo: Maledetta serpe

Autore: Luigi Barnaba Frìgoli

Editore: Meravigli

 

Dopo aver fatto uccidere lo zio Bernabò, Gian Galeazzo Visconti sta per diventare Duca di Milano e intanto fervono i lavori della veneranda fabbrica del Duomo, la cattedrale alla costruzione della quale collaborano tutti: ricchi e poveri, mercanti e artigiani, nobili e plebei e perfino quelli che vengono definiti i “donatori maledetti”: ovvero ladri e prostitute, assassini e truffatori. Ma proprio alla vigilia del trionfale ingresso in città di Gian Galeazzo e della sua incoronazione, appare una dama bellissima e misteriosa che vuole far dono di tre anelli e in cambio chiede solo di raccontare una storia. Il racconto si snoda fra increduli ascoltatori descrivendo lotte e intrighi, odi e vendette, lotte senza quartiere con incredibili colpi di scena. E’ la storia degli eredi di Bernabò che, sparsi per le corti d’Europa grazie ai matrimoni combinati dal tiranno per i suoi innumerevoli figli, ora covano odio e desiderio di vendetta. Dalla corte di Baviera a quella di Francia, da Bologna e da Firenze, si ergono fieri ad arginare l’ambizione sfrenata di Gian Galeazzo: lui, la serpe maledetta, che culla il sogno di essere incoronato non solo duca di Milano ma dell’Italia intera.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *