L’originale genialità di Paul Klee in 100 opere

Milano capitale della Musica per una settimana
8 novembre 2018
Sua maestà la torta al testo!
8 novembre 2018

L’originale genialità di Paul Klee in 100 opere

 

Innamorato ddell’italia fece del nostro Paese una continua fonte di ispirazione

 

E’ la prima mostra che il capoluogo meneghino dedica a Paul Klee dopo oltre trenta anni. Le opere esposte indagano tutta l’attività del grande protagonista dell’astrattismo lirico a partire dalla sua ricerca sugli antichi alfabeti e sui simboli, passando per il teatro dei bambini da lui stesso creato per il figlio Felix.

 

 

Paul Klee. Alle origini dell’arte: questo il titolo che introduce alll’ambizioso progetto espositivo,  che è formato da 100 opere suddivise in 5 sezioni tematiche, con lo scopo di mostrare come il concetto di primitivismo in Klee assuma connotazioni del tutto diverse rispetto  alle avanguardie storiche. E’ per altro interessante notare che in Paul Klee l’interesse per tutto ciò che è selvaggio e primitivo nasce proprio in Italia, in coincidenza con il suo primo viaggio nel nostro Paese e con la scoperta dell’arte paleocristiana a Roma, tra l’autunno del 1901 e la primavera del 1902. Il cosidetto Grand Tour, tanto in voga all’epoca, compiuto fra l’altro anche da altri artisti tedeschi quali Goethe, che Klee fece insieme all’amico Hermann Heller per 6 mesi. Da allora l’Italia restò sempre per lui fonte di bellezza e continua scoperta. Al punto che in una delle lettere al padre scriveva “Mi sto innamorando di tutto, in questo Paese”.

 

 

Una mostra da non perdere dunque per molti buoni motivi.  Perché è spettacolare, capace di suscitare un coinvolgimento e delle emozioni potenti, in grado di trasportare il visitatore in un mondo nuovo e forse sconosciuto, e, infine, capace di  rendere merito a un artista che si distingue, nel ricco panorama del primo Novecento. Ma questa esposizione va vista anche perchè in essa c’è molto della nostra Italia, soprattutto del nostro Sud, e per noi è occasione di guardare il nostro Paese con gli occhi di un artista tedesco, nato a Berna, e che grazie al Grand Tour riuscì ad esprimere a pieno la sua grande originalità. Infine, è una mostra completa, ovvero in grado di offrire una panoramica esaustiva facendo emergere ogni aspetto della complessa ed eclegttica personalità dell’artista.

 

Cosa: Paul Klee. Alle origini dell’arte
Quando: Dal 31 ottobre 2018 al 3 marzo 2019
Dove: Mudec – Museo delle Culture (Metro verde, fermata Porta Genova)
Info: lunedì 14.30 – 19.30, martedì, venerdì e domenica 9.30-19.30, giovedì e sabato 9.30-22.30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *