Un gioiellino d’arte moderna a un passo da Milano

Da Bertamé: cibo e motori!
27 ottobre 2018
Ai piedi del bosco verticale, ecco la biblioteca degli alberi!
29 ottobre 2018

Un gioiellino d’arte moderna a un passo da Milano

Il Piemonte può sembrare una meta fin troppo scontata per una gita fuori porta, da fare nel week-end, partendo da Milano. Eppure sa offrire sorprese che nessuno si aspetta. Un esempio? La coloratissima “Cappella del Barolo”. Ecco di seguito una breve descrizione e le informazioni necessarie per visitarla.

Nel cuore delle Langhe cuneesi e precisamente nel territorio del comune de La Morra, si nasconde una incredibile chiesetta policroma, decisamente unica nel suo genere, almeno in Italia. L’edificio in questione è di proprietà della famiglia Ceretto che l’ha acquistata nel 1970, insieme al vigneto di Brunate di oltre sei ettari. La sua costruzione risale al 1914 come chiesa dedicata a Maria Santissima delle Grazie ma, non essendo mai stata consacrata, venne usata inizialmente come riparo per gli operai dei vigneti in caso di maltempo.

Poi, per anni, è stata abbandonata fino a ridursi a rudere finchè, negli anni 90, la famiglia Ceretto ha deciso di ristrutturarla affidando il compito agli artisti Sol LeWitt e David Tremlett che, da edificio in rovina, ebbero l’idea di trasformarla in una incredibile testimonianza di arte contemporanea, facendone in breve tempo uno dei luoghi più conosciuti e ammirati della splendida campagna piemontese.

Sol LeWitt curò il restauto dell’esterno optando per un vivacissimo gioco di colori, idealmente contrapposto alle calde nuances degli interni, curati invece dal collega Tremlett, dando vita in tal modo a un piccolo gioiello d’arte moderna incastonato fra i borghi e i vigneti del Piemonte. E per chi vuole unire alla cultura il diletto, l’azienda Ceretto propone inoltre numerose iniziative cultural-gastronomiche: degustazioni, tour, visite guidate e molto altro.

 

Cosa: la Cappella del Barolo

Dove: La Morra, Cuneo
Quando: tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00

Info:  Ingresso libero. Per maggiori informazioni potete consultare il sito di Ceretto Experience.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *