E dopo le vacanze serve un bello scrub!

Al cinema, a filo d’acqua, lungo gli antichi navigli di Leonardo
25 ottobre 2018
Dal canile-gattile di Milano due S.O.S. che meritano ascolto!
26 ottobre 2018

E dopo le vacanze serve un bello scrub!

Le maschere che vi consigliamo per una pelle più luminosa

La cura della pelle deve essere sempre in cima ai pensieri di ognuna di noi in particolare in questa stagione autunnale. Dopo le abbronzature estive infatti ha bisogno di essere nutrita e idratata per porre riparo agli eventuali danni procurati dal sole, dal vento e dalla salsedine delle vacanze e anche, diciamolo pure, dalla pigrizia vacanziera che spesso ci ha indotto ad andare a letto la sera senza aver passato il detergente oppure ad andare in spiaggia senza aver messo la crema solare. Ma prima di nutrire la pelle, è necessario pulirla a fondo e liberarla da tutte le cellule morte che la soffocano ostruendo i pori e impedendole di respirare bene ma anche di assorbire le preziose sostanze nutritive e indratanti fornite dalle creme. E allora che fare? La risposta è semplicissima: facciamo un bello scrub, seguito da una maschera purificante. E a questo scopo, ecco i prodotti che abbiamo provato per voi.

 

 

 

 

Il prodotto sul quale vogliamo concentrare la vostra attenzione è della linea giapponese Hino natural skincare e si chiama New Glow Scrub. E’ a base di alghe saline e contiene delle microparticelle di bambù che massaggiate con la punta delle dita sia sul viso che sul decolleté svolgono una delicata ma efficace azione esfoliante. Dopo averlo lasciato agire per una ventina di minuti si toglia sciacquando il viso con acqua tiepida e con l’aiuto di una apposita spugnetta che completa delicatamente l’azione esfoliante dell’epidermide che, risulterà immediatamente più liscia e luminosa.

Per chi ha la pelle estremamente delicata c’è invece il gommage micro esfoliante della BioNike e, infine, per chi desidera abbinare all’azione esfoliante anche quella purificante consigliamo il Sugar Scrub de L’Orèal a base di tre tipologie di zuccheri fini e semi di Kiwi che, oltre ad eliminare le cellule morte riduce anche i punti neri.

Dopo lo scrub che toglie le cellule morte è opportuno purificare delicatamente la pelle e allora vengono in nostro aiuto le maschere di Sephora: al carbone per i puntini neri caratteristici del naso, al té verde per il viso, all’argilla blù per le pelli particolarmente grasse e una all’argan per restituire morbidezza alle mani.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *