Idee vecchie, nuove, rivisitate e riciclate per fare festa

Il miglior locale delle feste? Il soggiorno di casa propria!
22 Dicembre 2014
A bordo del “passante” per riscoprire le periferie milanesi
22 Dicembre 2014

Idee vecchie, nuove, rivisitate e riciclate per fare festa

 

Bastano un cero, una pigna, un ramo di vischio ed è subito atmosfera

 

Vivere la casa, abitarla, significa anche decorarla con qualcosa che nasce dalla nostra fantasia. Solo così l’ambiente in cui viviamo rispecchierà la nostra personalità. Per le festività abbiamo pensato quindi di proporre tre decorazioni per la casa facilissime da realizzare. La prima è il centrotavola dei pranzi e dei cenoni. Non può mancare e noi lo abbiamo voluto semplicissimo ma di sicuro effetto nella sua semplicità. E’ stato infatti sufficiente un cero con decorazioni dorate di angeli musicanti appoggiato su un piattino da dolce. Et voilà!

Foto0706

Per una mensola, un davanzale, una cassapanca troppo anonima, è stato invece sufficiente rivestire un vasetto da fiori in terracotta con della comune carta stagnola da cucina, Un nastro rosso annodato e una grossa pigna dipinta d’oro e d’argento. Poche candeline a forma di stella tette intorno e un angolo della casa ha cambiato subito aspetto.

E non può mancare il vischio per scambiarsi baci galeotti allo scoccare della mezzanotte che segna il passaggio dal vecchio al nuovo anno. Se poi il ramoscello sarà stato verniciato d’oro e legato con un bel nastro rosso la fortuna non si limiterà ad assisterci nel campo amoroso ma si estenderà anche a quello economico …. cosa che non guasta mai!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *