I dolci made in Usa alla conquista dei palati milanesi

Nasce lo shopping on-line per curvy girls
12 Ottobre 2014
Nel mese della sua celebrazione impariamo a degustare il cioccolato
16 Ottobre 2014

I dolci made in Usa alla conquista dei palati milanesi

Il nuovo trend d’Oltreoceano diffuso grazie anche a California Bakery

 

chiffon32Una classica Chiffon cake detta anche Angel cake

 

di Patrizia Frìsoli

La pasticceria italiana è una delle più varie e famose e molti dei dolci

della nostra tradizione sono apprezzati e gustati in tutto il mondo, ma

mai come in questo ultimo periodo impazzano trasmissioni televisive

sulla pasticceria americana. In edicola troviamo numerose riviste sul

cake design e spopolano i corsi per imparare a realizzare queste torte così

diverse dalle nostre. Come mai siamo così attirate da questi dolci? Forse

perché l’erba del vicino è sempre più verde o per ampliare le nostre golose

conoscenze?

Personalmente penso sia un misto fra la curiosità di conoscere queste torte

che si distaccano completamente dalle nostre, così alte… così farcite… con

nomi così accattivanti e con gusti nuovi.

Ecco quindi che la Red Velvet Cake, la Chiffon Cake (o Angel Cake) ,

la Devil’s Food Cake oltre ai notissimi Cheese Cake si stanno facendo

prepotentemente strada per la gioia delle nostre papille gustative.

devils-food-cakeUna fetta di Devils food cake

Fra i primi a presentare questa varietà di dolci firmati U.S.A. nella nostra

città è stata California Bakery nell’ormai lontano 1995 con il negozio in

Corso Concordia proponendo, oltre all’acquisto dei dolci, la possibilità di

consumarne un fetta nel locale accompagnata da caffè americano o altre

bevande. Ora i negozi sono ben nove: Via Tortona, Corso Como, Corso

Garibaldi, Piazza Sant’Eustorgio, Piazza San Simpliciano, Via Larga,

Viale Premuda, Via San Vittore oltre alla simpaticissima California Bee,

una vera e propria postazione mobile realizzata a bordo di un’Ape-car. Sembra

una casa delle bambole perché tutti gli accessori di cucina, perfettamente

funzionanti, sono in miniatura e permettono di gustare i prodotti della

pasticceria anche in location lontane dai negozi.

Se vi viene voglia di preparare queste torte a casa potete frequentare

uno dei tanti corsi a tema che Milano offre. Vi segnalo quelli

della stessa California Bakery www.californiabakery.it, quelli

della simpaticissima Laurel Evans alias Un’Americana in Cucina

www.unamericanaincucina.com e quelli proposti da Cucinoteca

www.cucinoteca.it dove ho appena imparato a fare la bellissima e

buonissima Red Velvet Cake.

redvelvetcakeLa ormai famosa Red Velvet cake

Questa torta americana deve il suo nome al bel colore rosso acceso

dell’impasto morbido come velluto,colore che contrasta con la crema

e la farcitura bianca brillante della crema al formaggio e burro.

Sembra che la ricetta risalga agli inizi del 900 e che fosse servita

al ristorante del The Waldorf Astoria Hotel. Il colore rosso era dato da

una reazione chimica tra il cacao e l’ acido del latticello (uno degli

ingredienti) : oggi viene aggiunto polpa e succo di lamponi e del colorante

alimentare rosso per aumentare la tonalità di colore.

Presso la sede di Via Muratori a Milano oltre alle torte americane si

possono frequentare corsi sui dolci sardi e siciliani, oltre a corsi sulla

panificazione casalinga , il brunch e Street Food all’italiana, anche se mi

sono già iscritta al prossimo corso che sarà… sulla Chiffon Cake!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *